FABULE & SCARPULE – trilogia sulle scarpe

Gli stivali del gatto – I topini e il calzolaio – terza fiaba in allestimento


di e con 
Miriam Costamagna e Andrea Lopez Nunes
scene Massimo Tranchina e Andrea Lopez Nunes
costumi Eliana Borgonovo

età consigliata 4-10 anni

guida tematica fiabe della tradizione, giocare con le fiabe, utilizzo di oggetti quotidiani per inventare storie.

durata – 40 minuti (fiaba singola)

Sinossi
Due cantastorie, due venditori ambulanti, due calzolai, vagano di città in città con il loro carretto per vendere delle scarpe molto speciali: sono infatti “gli unici rivenditori ufficiali di scarpe per fiabe!” e presi come sono dal descrivere i loro prodotti, finiscono sempre per raccontare le favole che li riguardano… non senza una buona dose di improvvisazione e di aiuto da parte degli spettatori!

Note di Regia
“Come diavolo se li è procurati un gatto degli stivali? Da dove viene il cristallo di cui sono fatte le scarpette di Cenerentola? Quanto tempo ci è voluto per realizzare gli scarponi del gigante della pianta di fagioli?”
È così che nasce l’idea di “Fabule & Scarpule”: da dove provengono tutte quelle scarpe e stivali che tanti protagonisti di favole indossano e che molto spesso hanno particolarità magiche? Ci deve essere qualcuno che le produce, che le costruisce. E questo qualcuno sono Hans e Chris, due giovani Apprendisti Scarpolai.
Per trasportare le loro innumerevoli creazioni si servono di un carretto che non è un semplice contenitore: è una casetta con le ruote, è un espositore con ribaltina per mostrare le scarpe in vendita, è un teatro per i burattini.
Per raccontare tutto ciò, utilizziamo diversi codici di rappresentazione, che vanno dalla narrazione, al teatro di figura, all’utilizzo di maschere realizzate da noi. Lo stupore che si crea nell’utilizzo inaspettato di oggetti e macchine sceniche ci ha sempre colpito ed è ciò che perseguiamo: fare teatro con qualsiasi cosa, come quando da bambini si gioca con qualsiasi cosa.

 

Fabule & ScarpuleFabule & ScarpuleFabule & Scarpule

CondividiShare on Facebook11