CHI È BIBO

BIBOteatro è nato il 5 agosto 2010 in una giornata estiva di pioggia torrenziale. 

Bibo è molto curioso, vuole conoscere il mondo e raccontare le sue storie ai bambini e ai grandi che ancora si sentono  un po’ piccoli dentro. 

Bibo ha due manine: una per accarezzare, l’altra per punzecchiare. 

Bibo ha due gambette veloci per correre e saltare.

Bibo sorride, che sorridere fa bene al cuore.

Bibo ascolta in silenzio, ma anche regala parole belle ai suoi amici. 

Bibo è. 

Se guardi in giro, prima o poi lo incontri. 

 

LA NOSTRA STORIA

BIBOteatro nasce nel 2010 per volontà di Paola Binetti ed Eliana Borgonovo, che decidono di unire le loro competenze artistiche e didattiche, dopo una lunga attività condotta singolarmente nelle scuole e nei teatri.
L’attività di Bibo è rivolta al mondo dell’infanzia e dei ragazzi, e utilizza il teatro come principale linguaggio espressivo. Nel 2011 Bibo produce “Bolla, la principessa senza parole“, spettacolo in cui è trattato il tema di una forma di diversità, pur utilizzando come cifra stilistica quella del racconto fiabesco; nel 2012 “Bombardino va alla guerra“, dove si ironizza sull’assurdità e l’inutilità della guerra e “Ciuffo, amico della Terra” che tratta la difficile tematica dell’inquinamento ambientale, ed è rivolto a bambini molto piccoli.
Nel 2011 avvia una collaborazione con lo Spazio milanese Ambulatorio D’arte VanGhé e nel 2012 Biboteatro viene incaricato della direzione artistica del teatro di Limbiate, insieme a Teatro in-folio e a TeatroPeriferico. La conduzione di laboratori teatrali nelle scuole,secondo i principi del Teatro Educazione,iniziata nel 1997 a livello personale da Paola Binetti, continua con Bibo, e lo porta a partecipare a Rassegne Nazionali di Teatro della Scuola, ottenendo anche importanti riconoscimenti e premi (Rassegna Nazionale a Serra San Quirico, Rassegna Bagni di Lucca, Rassegna Manaro sul Panaro, Rassegna Castellana Grotte, Rassegna nel Vimercatese).
Nel 2013 avvia a Meda, con il patrocinio del Comune, un atelier di pittura “Arno Stern”,  denominato il Closlieu, aperto a tutti, dai 3 ai 99 anni. Nel 2013 produce lo spettacolo “Invidiatemi come io ho invidiato voi“, scritto e diretto da Tindaro Granata, drammaturgo, attore, regista che, ispirandosi ad una storia realmente accaduta, tratta con particolare sensibilità e attenzione il difficile tema della pedofilia.
Intensa è negli ultimi anni l’attività laboratoriale nelle scuole, che porta Bibo anche all’estero: vince nel 2015 un bando indetto dal Ministero degli Affari Esteri per condurre laboratori di teatro in lingua italiana in Sud Africa, in collaborazione con la Società Dante Alighieri; nel 2016 conduce laboratori teatrali in due scuole svizzere con il sostegno di Lugano In Scena, Lac Edu, della Biblioteca di Lugano e delle stesse scuole e che si conclude con rappresentazione finale al Lac.
Dal 2015 collabora con l’Associazione “Icaro ce l’ha fatta” e realizza “Like the Life”, uno spettacolo sul cyber bullismo che viene rappresentato in molte scuole medie superiori del  Centro nord. Per i più piccoli produce “Fabule & Scarpule”, una divertente trilogia ispirata alle fiabe classiche. Per il 2017 ha in cantiere una nuova produzione teatrale “Scarpette Rosse”, con la regia di Andrea Chiodi e una nuova pièce per bambini sull’uso corretto della rete, sempre in collaborazione di “Icaro ce l’ha fatta”.
Biboteatro è socio Assitej Italia.

 Per saperne di più scarica il curriculum di Bibo.

 

SOCI
Paola A. Binetti, Eliana Borgonovo, Andrea Lopez Nunes, Alessia Candido

 

COLLABORANO CON NOI
Emanuele Aldrovandi, Alessandro Becchi, Andrea Camboni, Samuele Ciullo, Miriam Costamagna, Tindaro Granata, Giulia Nicolosi, Francesca Porrini, Giovanni Raso